Una settimana con i legumi

Una settimana con i legumi

I legumi vengono spesso bistrattati nell’alimentazione quotidiana, perché non piacciono, danno problemi intestinali o semplicemente perché non sappiamo come proporli a meno che non sia la classica zuppa o pasta e fagioli.

Da qui nasce l’idea di proporre, per una settimana, 7 ricette (non è che dovete prepararle tutte insieme!) veloci e sfiziose per cambiare modo di intendere questi prodotti.

Per questo “mini-progetto” sono stata affiancata da Cristina Dalla Vecchia – Cuoca per Amore.

Si inizia…

Ricetta #1: Sfarinata di piselli e porri

Questa è una variante della più popolare farinata di ceci (ricetta qui)

Ricetta #2: Dahl di lenticchie rosse

Le lenticchie rosse decorticate non richiedono ammollo e cuociono abbastanza velocemente (15-20 minuti). Sono particolarmente indicate per chi ha fastidiosi problemi intestinali a seguito dell’assunzione di legumi, proprio perché non hanno la buccia.
Il dahl è ottimo accompagnato con del riso basmati…aggiungete una spruzzata di limone sia per esaltare il sapore del riso, ma anche per aumentare l’assorbimento di ferro contenuto nelle lenticchie.

dahl lenticchie

Ricetta #3: Falafel di ceci

Questa è una variante di Cristina della classica ricetta.
Nella ricetta originale i ceci sono ammollati ma non cotti, quindi potrebbero essere poco digeribili (soprattutto per chi non è abituato a consumare legumi) e i falafel vengono fritti, mentre in questa rivisitazione sono al forno, quindi possono essere consumati più spesso! .

falafel ceci

Ricetta #4: Gnocchi di cannellini

Ricetta #5: Mini burger di fagioli rossi

Questa è una ricetta estremamente versatile: i fagioli rossi possono essere sostituiti con qualsiasi altro legume e possono essere aggiunte verdure cotte (diventano un ottimo piatto di riciclo!).

fagioli rossi

Ricetta #6: Zuppa di cicerchie al rosmarino

Conoscete la cicerchia? É un legume poco conosciuto, utilizzato per lo più nelle regioni del centro Italia.
Ha un sapore simile a quello dei ceci, ma più delicato.

Le cicerchie contengono un amminoacido tossico per l’uomo, che può portare a latirismo, caratterizzato da problematiche a carico degli arti inferiori quali rigidità e astenia, crampi muscolari, parestesie e nei casi più gravi paralisi spastica di entrambe le gambe.
La concentrazione di questo amminoacido varia in base al tipo di coltivazione, terreno, ecc. Visto l’uso sporadico di questo legume e la necessità di ammollo (che abbatte i livelli di questa sostanza tossica) il rischio è quasi nullo…quindi provate questa zuppa!

Ricetta #7: Spalmabile ai ceci e cacao

Non è un piatto da proporre, ma i legumi possono essere impiegati anche per preparazioni dolci! Provare per credere.

Non resta che mettervi alla prova!

Buon appetito.

Natascia

Lascia un commento

Chiudi il menu